La leggenda delle cascate del Serio

leggenda cascate del serioIn passato era consuetudine tramandare miti e leggende per spiegare fenomeni naturali e accadimenti altrimenti incomprensibili: i primordi di ogni civiltà sono caratterizzati da innumerevoli racconti di dei ed eroi, nati per interpretare i misteri del creato. Nei secoli la sconfinata fantasia umana ha così partorito incredibili racconti animati da principi, draghi, dame e castelli, trasmessi per tradizione orale e - in molti casi - giunti fino a noi. Ai nostri antenati bergamaschi va il merito di aver ideato la romantica favola, drammatica e senza tempo, che narra l'origine delle cascate del Serio.

La leggenda delle cascate del Serio

C'era una volta una nobildonna, perdutamente innamorata di un giovane pastore. Il ragazzo respinse la corte della dama, poiché già innamorato di una ragazza di umili origini. Dominata dalla frustrazione e dalla gelosia, la nobildonna fece rinchiudere la rivale in amore nelle buie carceri del suo castello, che sorgeva su una rupe tra le alture del Barbellino.

La povera prigioniera, disperata, pianse e pianse; le lacrime formarono un ruscello, le cui diramazioni divennero impetuosi torrenti che travolsero ogni cosa, facendo franare il castello della perfida dama e modificando per sempre l'ambiente circostante. Il fiume di lacrime precipitò dalla cima del monte, formando il triplice salto delle cascate del Serio, oggi gioia per gli occhi di migliaia di escursionisti.

la favola delle cascate del serio

ViviSulSerio è un portale web che, per il suo funzionamento, non può prescindere dall'utilizzo dei cookies, piccoli file impiegati per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti, consentire l'interazione con i social network, gestire i dati statistici di accesso al sito, ecc. La recente normativa EU Cookie Law obbliga i siti web a pubblicare un avviso come questo per avvertire gli utenti dell'utilizzo dei cookies. Se lo desideri, puoi approfondire il tema consultando la nostra pagina privacy policy, oppure puoi proseguire la navigazione facendo clic su OK!