Play English with Chiara - London! [part 1]

playenglish with chiara! viaggio a londra - parte 1

"Hello People! How are you?"

Cookie si è fatto attendere questa volta, ma in compagnia di Gocce di Voce ha in serbo un'avventura insolita per voi e per i vostri genitori. Avete pronte le valigie? Magari i vostri passaporti sono già nelle vostre mani? E allora via! Si vola... Destinazione? Londra! ma prima, come consuetudine, passo la proboscide a Chiara.

"Quando pensiamo all'apprendimento di nuovi vocaboli, talvolta sottovalutiamo la necessità dei bambini di concretizzare nella realtà quotidiana la lingua inglese. Una lingua va vissuta e sperimentata anche "sul posto". Vuoi mettere contendersi un vecchio secchiello per la sabbia in un parco londinese con un tuo coetaneo o dare un senso a quelle parole e strutture grammaticali faticosamente sudate sui libri? Ve lo garantisco: non ha prezzo e il risultato è sbalorditivo.
Quest’anno, presso alcune delle biblioteche di Bergamo e presso le scuole in rete di Albino - infanzia - in compagnia dei miei allievi abbiamo scoperto le bellezze della capitale inglese. Ingolosita da tanta curiosità durante i laboratori di inglese, ho deciso di portare a Londra le mie figlie di 7 e 5 anni. Così questo contributo e il prossimo vogliono trasformarsi in un grande laboratorio, un diario di viaggio con qualche consiglio dettato rigorosamente da Cookie per viaggiare safe and sounds divertendosi, con bambini piccoli a Londra."

play english with chiara, l'inglese per gioco

i laboratori per bambini di play english with chiara propongono tante attività divertenti!

GIORNO 1, ore 18:30

Si parte da Bergamo direzione Stansted con un volo low cost. Si vola con la carta di identità - documento in regola per espatriare - ma ricordate: deve essere in buone condizioni e non prorogata. All'aeroporto sono tutti molto gentili e giocosi con le bambine, ma a Londra preferiscono il passaporto e lo ripetono a più riprese. Insomma, se avete il passaporto è meglio!

Viaggiate con un gioco, un libro o un semplice quaderno da disegnare. In Aeroporto le attese sono stancanti ed è forse questa la fase più difficile per la convivenza pacifica di bambini e genitori. Per il resto light luggage… i bambini spingono il loro trolley solo fino quando è novità, poi tocca a te l'arduo compito di trasformarti in facchino doc. Non dimenticatevi però il piumino e l’impermeabile: l'Inghilterra, si sa, è famosa per le sue bizzarre condizioni meteorologiche!

Quando le ruote del carrello stridono sull'asfalto della pista, l'avventura ha inizio. Da Stansted si raggiunge Londra attraverso il National Express, un servizio di autobus prenotabile anche on line, efficiente e poco costoso.
La nostra prossima direzione è Victoria Station. Vista la tarda ora e le nostre piccole compagne di viaggio, preferiamo un taxi per raggiungere l'hotel in West kensigton. 18 Sterline per 15 minuti di strada, ma ne vale la pena: abbiamo provato un vero black cab taxi!

GIORNO 2

Se è vero che per visitare una città occorre camminare per assaporarne colori e odori, è anche vero che viaggiando con bambini è necessario programmare bene gli spostamenti con i mezzi pubblici ed utilizzare qualche escamotage per superare le fatiche. Temi del nostro incoraggiamento sono Harry Potter, parco giochi e animali.
Per prima cosa viaggiamo sempre con la Day Travelcard acquistabile all'entrata di ogni stazione metropolitana al costo di circa 12 sterline, valida anche per i mitici autobus rossi a due piani. Inoltre ho una buona novella in una città cara come Londra: i bambini al di sotto degli 11 anni viaggiano gratis!

Si parte allora alla volta di Buckingham Palace. Foto ricordo ai cancelli, giusto il tempo per rendersi conto che la Windsor Flag sventola sul pennone di palazzo; segno che la regina sta prendendo un thé davanti ai nostri occhi. Da qui ci si incammina per Sant’James Park tra scoiattoli e strani pennuti, con grande stupore delle bambine. La tappa successiva è Camdem Town, raggiunta attraverso la Northern line. Non offre molti spunti, se non si ha più di 10 anni e tanta voglia di shopping, ma a pochi minuti di Autobus (il numero 27) si arriva ai cancelli del Regent Park. Qui ci sono due alternative: Visitare lo Zoo park a pagamento o rifocillarsi presso i playground del parco. Questi sono posti meravigliosi dove osservare da vicino la multiculturalità di Londra. Londinesi doc e d’adozione, turisti, genitori e babysitter si incontrano in una babele di cadenze inglesi. La sabbia e l'avventura sono le regine di questi parchi, completamente diversi dai nostri e per questo un mondo da scoprire per i piccoli viaggiatori.
P.S.: questo parco è attrezzato con toilette esclusive per bambini, non godono di tale trattamento gli adulti. A voi l'ardua sentenza!

La giornata si conclude così, di ritorno in hotel dopo la cena in un ristorante italiano, gentile concessione di Cookie. Domani ci aspetta tipico cibo inglese, ma pensando alle bambine ci ha riservato un buon piatto di Pasta.
P.S.: non aspettatevi di parlare inglese nei bar e ristoranti londinesi: sono tantissimi i camerieri provenienti dall'Italia!

play english with chiara, l'inglese per gioco

nella misterybox di playenglish percorsi e materiali educativi multimediali e tradizionali utili per l'apprendimento della lingua inglese

materiale utile all'apprendimento dell'inglese: un sito utile

tfl.gov.uk
Transport for London

Se mastichi l'inglese, ecco un ottimo sito per pianificare la tua giornata: inserendo meta di partenza e arrivo vengono dati in dettaglio i mezzi di trasporto da prendere, a che pensilina/stazione si trovano e tempo di percorrenza in tempo reale.

https://tfl.gov.uk/

materiale utile all'apprendimento dell'inglese: un libro scelto per voi
Pussy Cat Pussy Cat, di Russel Punter

Pussy Cat, Pussy Cat, Where Have You Been? I've Been to London to Visit the Queen 
di Russell Punter

Reperibile su Amazon Books.

Un tour virtuale della City, coccolati da dolci rime inglesi sulle tracce della regina. Muniti di mappa e macchina fotografica visitiamo i luoghi più famosi della città… e il finale non mancherà di sorprenderci! Bello leggerlo qualche giorno prima della partenza per familiarizzare con i monumenti.

Età consigliata: dai tre anni in su.

materiale utile all'apprendimento dell'inglese - un gioco divertente! 

London Snap
Usborne Card Game

52 carte, 13 simboli della capitale, due o più giocatori, un semplice gioco di memory, un'idea per viaggiare e scoprire Londra con la Fantasia.

https://www.amazon.co.uk/London-Snap-Card-Games/dp/1409557308

play english with chiara, l'inglese per gioco

Per tutti gli elefanti inglesi! È tempo per me di completare il diario che vi terrà compagnia nella prossima puntata… ci restano ancora 2 giorni e tante mete da scoprire per diventare veri intenditori inglesi.

A prestissimo!

Bye bye Girls&Boys!
Grazie a voi "Grandi" per averci seguito... alla prossima con belle novità!

Play English with Chiara è a cura di Gocce di voce di Chiara Azzola

Sito web - goccedivoce.com
Email - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Facebook - Gocce di voce – laboratorio creativo
Tel. +39 327.3168858

ViviSulSerio è un portale web che, per il suo funzionamento, non può prescindere dall'utilizzo dei cookies, piccoli file impiegati per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti, consentire l'interazione con i social network, gestire i dati statistici di accesso al sito, ecc. La recente normativa EU Cookie Law obbliga i siti web a pubblicare un avviso come questo per avvertire gli utenti dell'utilizzo dei cookies. Se lo desideri, puoi approfondire il tema consultando la nostra pagina privacy policy, oppure puoi proseguire la navigazione facendo clic su OK!