La Campana del Terzo Millennio

campana del terzo millennioA riecheggiare nello splendido scenario delle Prealpi Orobiche non sono soltanto i canti alpini, ma anche i rintocchi della Campana del Terzo Millennio, inaugurata dopo alcune peripezie burocratiche nell'anno 2005.
I Gruppi Alpini e CAI di Gandino e Clusone avevano programmato la cerimonia di benedizione della prima pietra per il settembre 2001, con un’apposita pergamena dettata da Mons. Loris Capovilla. Nella primavera successiva arrivò però lo stop da parte della Sovrintendenza per i Beni architettonici e il Paesaggio, che contestava la collocazione scelta e la struttura di sostegno.

Dopo un comprensibile scoramento, la gestione tecnica e progettuale dell’iniziativa fu affidata all’arch. Leonardo Motta di Gandino e nel giugno 2005 arrivò il via libera e la sospirata concessione della Sovrintendenza.

Il progetto ha previsto la realizzazione di una struttura metallica in “ferro corten” (dall’aspetto arrugginito, per mitigare l’impatto ambientale) con disegno planimetrico spiraliforme, a significare l’abbraccio aperto a tutte le comunità, mentre il prospetto ripropone idealmente il vertiginoso susseguirsi orografico delle nostre montagne. La campana posta alla sommità è sinonimo di richiamo all’unità, alla fratellanza ed alla solidarietà fra i popoli. La struttura è posta ad una quota. di mt. 1485 ed è composta da quattro settori di lamiera che, accuratamente curvati e uniti fra loro, compongono il monumento. Si calcola un peso complessivo di circa 1000 kg. L’altezza massima della struttura è calcolata in mt. 4.20. Sulla campana, fusa dalle Fonderie Pagani di Castelli Calepio, sono posti gli stemmi dei comuni di Gandino e Clusone e quelli dell’Associazione Nazionale Alpini e del Club Alpino Italiano.

La Campana del Terzo Millennio rappresenta un segno tangibile della volontà di pace e fratellanza che è alla base dell'incontro intervallare alla Capanna Ilaria, un appuntamento fisso in Valle Seriana per centinaia di appassionati della montagna.

ViviSulSerio è un portale web che, per il suo funzionamento, non può prescindere dall'utilizzo dei cookies, piccoli file impiegati per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti, consentire l'interazione con i social network, gestire i dati statistici di accesso al sito, ecc. La recente normativa EU Cookie Law obbliga i siti web a pubblicare un avviso come questo per avvertire gli utenti dell'utilizzo dei cookies. Se lo desideri, puoi approfondire il tema consultando la nostra pagina privacy policy, oppure puoi proseguire la navigazione facendo clic su OK!